mercoledì 5 novembre 2014


Un acquario in casa è sicuramente una nota  positiva in quanto è  un pezzo di natura viva in casa. Vi sono acquari che sono allestiti in maniera fantasiosa ed impeccabile, ed è stupendo perdersi nei movimenti dei pesci e delle piante stesse; un contatto stupendo con la natura. L'allestimento di un acquario va oltre il semplice mettere pesci, ma fa parte dell'arredo di casa e, se ben fatto, riesce a trasmettere sensazioni ed  emozioni.

Prima di iniziare, dobbiamo avere le idee chiare su dove posizionarlo, la grandezza dell'acquario stesso, ed il tipo di pesci (questo anche in funzione della pazienza che abbiamo) che vogliamo inserire.
La scelta della posizione va fatta anche sulla necessità dei nostri amici pesci:

  • lontano da porte e finestre ( non devono arrivare raggi  solari);
  • lontano da luoghi dove c'è particolarmente rumore;
  • lontano da termosifoni, caloriferi, caminetti, ecc...;
  • dove c'è una presa di corrente
I raggi solari produrranno un veloce innalzamento della temperatura facendo soffrire sia i pesci che le eventuali piante. Oltretutto, la maggiore temperatura e l’insolazione potrebbero provocare l’aumento delle alghe con il risultato di intorbidire l’acqua e di provocare problemi alle piante contenute nell'acquario e farle deperire. Quindi, niente raggi solari e/o termosifoni, caloriferi, ecc...
Evitate tutti i posti dove si sosta e si transita spesso, perché questo porterà malessere ai pesci che si stresseranno, portandoli a malattie e molte volte alla morte. Se non si hanno alternative, arredate l'acquario con più zone dove nascondersi, così si sentiranno al sicuro e protetti, evitando i problemi detti.
La presa di corrente è indispensabile per il collegamento di tutti gli accessori

Detto questo, occorre avere il seguente materiale:

  • Acquario (eventualmente con relativo mobile) - molti pensano che più piccolo è , più facile diventa da gestire. Purtroppo non è così, infatti un acquario di media grandezza (100 lt.) riesce ha raggiungere un equilibrio degli elementi, idonei alla salute di piante e pesci, con più facilità, rispetto ad uno di 40/60 lt. 
  • Fondo -  In caso di inserimento piante, occorre preparare il fondo prima che l'acquario sia completo. Per avere un buon fondo in cui piantare i fusti sottili di molte piante, o non rischiare di vedere andare a galla un Echinodorus o un'Anubias, vi consiglio almeno una profondità di circa 5 cm di ghiaia, sabbia, o entrambi. Mettete  del fertilizzante in pastiglia, o della terra fertilizzata ( ad esempio quella della tetris). Il non  inserimento di piante diventa tutto più semplice in quanto il fondo servirà solo per dare un'estetica all'acquario.
  • Aereatore - L'aeratore consiste in una piccola pompa da 2/8W che aspira aria dall'esterno e grazie ad una serie di tubi la immette all'interno dell'acquario. L'aria, dopo essere uscita dal tubo, passa per una pietra porosa che è posta all'estremità del tubo e fa sì che l'aria si scomponga in più parti, aumentando l'effetto dell'aeratore.L'aeratore non produce ossigeno, bensì dà via ad un movimento d'acqua verso la superficie, evitando che si formino delle zone ristagnanti e facilitando lo scambio gassoso.  Se decidete di mettere pesci tropicali, potete farne a meno; in ogni caso potrete predisporre l'acquario e successivamente utilizzarlo se è il caso.
  • Termoriscaldatore -E' un accessorio che serve ad innalzare la temperatura dell'acquario, nei casi ove necessita. Questo accessorio dipende dal tipo di pesci. I carassius, ovvero i pesci rossi non hanno bisogno di termoriscaldatore in quanto sono pesci d'acqua fredda.
  • Filtro esterno/interno - I filtri per acquario nascono con lo scopo di filtrare l'acqua e renderla più sana; oltretutto danno movimento all'acqua stessa evitando la creazione di zone ristagnanti. L' utilizzo di un buon filtro si traduce in migliore gestione dell'acquario, efficacia nel filtraggio, e nel caso dei filtri esterni  si ottiene maggior spazio all'interno dell'acquario stesso.
  • Arredi - Potrete creare  paesaggi fantasiosi con dei nascondigli per i pesci mettendo mangrovia, anfore e sfondi. Largo alla creatività e fantasia

Se volete approfondire vi consiglio di dare uno sguardo qui



0 commenti:

Posta un commento

mondocome. Powered by Blogger.

Visualizzazioni totali

translate

Post Popolari

Etichette

salute PC Informatica Applicazioni mobile benessere curiosità programmi Pittura curare natura smartphone web Android Cucina Piante animali multimedia Ps3 Risparmio Windows Windows seven adblock coronavirus corpo depressione formattare gesso magia malattia mangiare sano nascita natale occulto paganesimo pubblicità virus whatsApp windows10 AGGIRARE BLOCCO Carta da parati Ciclamino Come riscaldare Curiostà DIO Difesa stupro ESTENSIONE FILTRO Gatti Gesù Halloween Harry Potter Iliad NAVIGAZIONE Ps4 SBLOCCARE SCRIPT SITI Settembrini Smettere di fumare Vigili del fuoco Windows Phone a pagamento acqua dolce acquario acquaterrario antivirus artista asma bloccare blogger burrago cagnolino call of duty cane carnevale carte cause codice html come costruire come nasce come preparare comportamenti configurare configurazioni corpo giovane covid-19 creare copertine cristiani cristiano cucciolo cura demoni difesa difesa acquisti dimagrire disattivazione disinstallare disturbo depressivo dlc4 domanda ebola emergenza epifania esoterico estrarre foto facebook fai-da-te fallimento frittelle fusilli gelo giochi gioco gratis guarire hobby infezione installazione lievito linux mac mani marchio CE mascherine naturale nocivo notizie nuovi piatti obesità os x pagano passatempo patata viola patate viola piedi polistirene prato precauzioni presepe privacy punteggio reimpostare password reinstallare revelation russare salvation satanismo scherzo scoraggiato seminare senso di colpa serramenti server servizi sicurezza sigarette sintomi sistema operativo software sostegno stregoneria stupro online tartaruga telefonate trovare trucchi giochi ubuntu video vincere volontari wuhan

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *