domenica 16 novembre 2014


Hai comprato una o più tartarughe d'acqua e non sai come prenderti cura di loro? Non hai un acquario e ti chiedi se la piccola vaschetta vada bene? Hai paura che non li tratti come dovuto e muoiano? Con questa guida vedremmo come prenderci cura delle piccole nel miglior modo possibile.




Molti venditori di animali, purtroppo non sono onesti nel lavoro che svolgono e gli ignari acquirenti si ritrovano con situazioni che neanche si immaginano ( io per primo ci sono passato). Per tutti coloro che hanno intenzione di acquistare una tartaruga devono sapere a cosa vanno incontro: le
 tartarughine da adulte raggiungono dimensioni considerevoli, quindi, tradotto significa più spazio, più cure, più tempo da dedicare. 

L'habitat ideale per tenere al meglio una tartaruga d'acqua dolce è un laghetto all'aperto, realizzabile in giardino. In commercio si trovano vasche che possono essere interrate per costruire laghetti artificiali.
Chi ha una terrazza può usare una vasca di plastica rigida (per es. le piscine per bambini), allestita con una zona asciutta all'interno, dove la tartaruga si sistemerà per prendere il sole.
Dimenticate le vaschette "lager" con la palma di plastica e 2 cm d'acqua che si vendono abitualmente nei negozi: non vanno assolutamente bene.

Se non avete a disposizione gli spazi richiesti, non rimane altro che una collocazione all'interno dell'abitazione.  Ecco di cosa avrete di bisogno:

  • Acqua-terrario - Se avete la possibilità economica, acquistatene uno grande, cosi eviterete di doverlo sostituire ogni qualvolta che la tartaruga cresce. Potrete comprare anche un comune acquario  ed adattarlo all'esigenza della tartaruga;
  • Termoriscaldatore - Vi servirà per tenere l'acqua  ad una temperatura di 24/26°C  ed evitare eventuali sbalzi termici; andrà posizionato all'interno dell'acquario, immerso nell'acqua;
  • Lampada spot - Dato che le tartarughe hanno bisogno dei raggi solari, altrimenti si ammalano, in sostituzione si possono utilizzare delle lampade che emettano lo spettro completo di radiazioni, compresi i raggi ultravioletti UVA e UVB.  Queste lampade sono acquistabili presso negozi di animali. Sono specifiche per i rettili e non vanno confuse con le lampade per i pesci.
    La lampada sostituirà la luce solare. La luce va lasciata accesa per 12-14 ore al giorno. La lampada va sostituita ogni 9-12 mesi, anche se sembra ancora funzionante (perde presto il potere di emettere raggi UVB).
  • Isola emersa - Le tartarughe oltre dell'acqua hanno bisogno di una zona emersa, cioè fuori dall'acqua, all'asciutto e dove potersi riscaldare.
Per evitare problemi di salute alla nostra tartaruga, è molto importante tenere pulito il suo ambiente. Per fare ciò, occorre installare un filtro ed in commercio ne esistono di due tipi:

  • Filtro interno - Questo filtro ha il vantaggio di essere meno costoso rispetto a quello esterno. Alcuni filtri interni possono avere delle prestazioni che si avvicinino molto a quelli esterni potendo quindi garantire la presenza di acqua limpida e cristallina. Dall'altra parte, però, occupano dello spazio prezioso all'interno dell'acquaterrario e non forniscono una corrente d'acqua omogenea per tutto l'acquario. Infatti, per un filtro interno, il punto di aspirazione dell'acqua si trova poco distante rispetto al punto di reimmissione nell'acquario dell'acqua filtrata. Inoltre il filtro interno è molto più impegnativo nella manutenzione visto che per essere pulito si dovrà asportare completamente il filtro dalla vasca rischiando, tra l’altro, di causare stress alle nostre bestiole.
  • Filtro interno - Il filtro esterno costa sicuramente di più rispetto ad uno interno. E' necessario fare attenzione poiché alcuni modelli sono veramente convenienti ma le prestazioni sono limitate.
    La caratteristica principale di un filtro esterno è quella di riuscire a generare un flusso d'acqua completo per tutto l'acquario grazie al posizionamento del tubo di aspirazione in un punto della vasca e il tubo di mandata (ossia quello che fa rientrare nell'acquario l'acqua filtrata) nella parte opposta, riuscendo così a smuovere una grossa quantità di sporcizia che verrà quindi trattenuta dal filtro. Inoltre, grazie a questo posizionamento dei tubi, non vi sarà possibilità di trovare nell'acquaterrario punti stagnanti che potrebbero favorire un'eventuale crescita di alghe.
    Un suggerimento è quello di tenere il tubo di mandata a pelo d'acqua in modo che sulla superficie non possa crearsi quella fastidiosa patina dovuta al pesce con cui alimenteremo le nostre tartarughe. A questo scopo si consiglia il tubo di mandata dell'Eheim che consiste in un semplice tubo con dei forellini allineati (come un flauto) dai quali l'acqua fuoriesce in vari punti (a differenza del classico tubo dove l'acqua esce da un unico foro).
    Oltre a non occupare spazio all’interno dell'acquaterrario un filtro esterno ha il pregio di essere molto comodo al momento della manutenzione. Dopo aver spento la corrente, andremo a chiudere il rubinetto dell’acqua del filtro staccando il raccordo che tiene fissati i tubi di aspirazione e di mandata. A questo punto è possibile lavorare tranquillamente sul recipiente del filtro trasportandolo dinnanzi a un lavandino.
Ecco un esempio di come dovrebbe essere assemblato un acquaterrario:



Alimentazione

Le testuggini d'acqua hanno una dieta prevalentemente carnivora fino al compimento del 2° anno di età, mentre durante la vita adulta la dieta diventa decisamente onnivora. Alcune specie restano più carnivore di altre, quindi informatevi sempre sulla natura del vostro animale.
Nutrire l'animale solo con cibi confezionati (come i comuni gamberetti essiccati) è un errore gravissimo che porta alla morte dell'animale entro poco tempo. Questi alimenti sono infatti molto poveri dal punto di vista nutrizionale e privi di fibre, vitamine e minerali.
Non si dovrebbe neppure somministrare una dieta basata su pesciolini secchi (whitebait fish), poiché troppo ricchi di olii che porterebbero a delle steatiti o a delle infiltrazioni di grasso nel fegato.
In cattività è essenziale fornire alla nostra tartaruga tutti gli elementi di cui ha bisogno, nutrendola con un'alimentazione variata e bilanciata, simile a quella che avrebbe in natura.

Dieta suggerita:

• Pesce crudo (intero), meglio se d'acqua dolce (alborelle, trote, rovelle)
• Verdure a foglia (cicoria, bieta, tarassaco, radicchio)
• Gamberi (non in salamoia!), seppie, calamari
• Lombrichi
• Lumache e altri molluschi
• Cibi secchi in pellet

Saltuariamente:

• Carne di pollo
• Crocchette per cani e gatti
• Frutta

Le diete ricche di carne sono errate perché la carne è ricca di fosfati e povera di calcio. Questo può causare gravi problemi alle tartarughe, che necessitano di notevoli quantità di calcio per un'ossatura forte e lo sviluppo del carapace.
In natura la maggior parte delle testuggini acquatiche si nutre di chiocciole e crostacei, che hanno un guscio o un esoscheletro ricco di calcio. In cattività questa risorsa è raramente disponibile e quindi diventa essenziale il ricorso ad integratori di calcio. Le tavolette di calcio possono essere mischiate alla carne e i cibi vanno polverizzati con un integratore di calcio e minerali. Si raccomanda di fornire anche degli ossi di seppia che all'occorrenza vengano rosicchiati.
Non somministrate troppo cibo. Una testuggine piccola va nutrita 1 volta al giorno, una testuggine adulta a giorni alterni.
Sovralimentando le vostre testuggini, non solo le renderete obese e sonnolente, ma avrete rapidamente problemi d'igiene della vasca con la conseguenza di una maggiore incidenza delle malattie infettive.

Suggerimenti: Per la pulizia dell'acqua, andrà fatto manualmente con un sifone, mentre per "rigenerarla", occorre fare dei cambi parziali (ad esempio su 100lt. occorre cambiarne 30lt.). La primavera e l'estate sono le stagioni più critiche. Infatti, in quel periodo, le tartarughe mangiano e sporcano molto. Quindi é necessario cambiare una parte d'acqua più spesso.





0 commenti:

Posta un commento

mondocome. Powered by Blogger.

Visualizzazioni totali

translate

Post Popolari

Etichette

salute PC Informatica Applicazioni mobile benessere curiosità programmi Pittura curare natura web Android Cucina Piante animali multimedia smartphone Ps3 Risparmio Windows Windows seven adblock coronavirus corpo depressione formattare gesso magia malattia mangiare sano nascita natale occulto paganesimo pubblicità virus whatsApp windows10 AGGIRARE BLOCCO Carta da parati Ciclamino Come riscaldare Curiostà DIO Difesa stupro ESTENSIONE FILTRO Gatti Gesù Halloween Harry Potter NAVIGAZIONE Ps4 SBLOCCARE SCRIPT SITI Settembrini Smettere di fumare Vigili del fuoco Windows Phone a pagamento acqua dolce acquario acquaterrario antivirus artista asma bloccare blogger burrago cagnolino call of duty cane carnevale carte cause codice html come costruire come nasce come preparare comportamenti configurazioni corpo giovane covid-19 creare copertine cristiani cristiano cucciolo cura demoni difesa difesa acquisti dimagrire disattivazione disinstallare disturbo depressivo dlc4 domanda ebola emergenza epifania esoterico estrarre foto facebook fai-da-te fallimento frittelle fusilli gelo giochi gioco gratis guarire hobby infezione installazione lievito linux mac mani marchio CE mascherine naturale nocivo notizie nuovi piatti obesità os x pagano passatempo patata viola patate viola piedi polistirene prato precauzioni presepe privacy punteggio reimpostare password reinstallare revelation russare salvation satanismo scherzo scoraggiato seminare senso di colpa serramenti server servizi sicurezza sigarette sintomi sistema operativo software sostegno stregoneria stupro online tartaruga telefonate trovare trucchi giochi ubuntu video vincere volontari wuhan

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *