Come preparare il Marzapane o pasta di mandorle


Il marzapane è una pasta dolce e malleabile, utilizzata in pasticceria come base per preparare dei dolcetti o per ricoprire delle torte, dall’inconfondibile profumo di mandorla. 

Il marzapane è anche conosciuto come “pasta di mandorle”, in quanto la ricetta base prevedeva mandorle, zucchero e acqua, oppure come “pasta reale” perchè regale e sublime, degna di un re. 


Storia e Origine del Marzapane

L’origine del marzapane si ritiene debba essere associata agli arabi, i quali attribuivano il nome “mauthabàn” ad una scatoletta di legno utilizzata per conservare i dolci a lunga conservazione.

Durante il periodo delle crociate, in cui la dominazione araba prosperava in tutta Europa, il marzapane si diffuse anche dall’altra parte del Mediterraneo ed in particolare in Sicilia, che l’ha eletto a dolce tipico, anche grazie alla consistente produzione di mandorle locali.

Altre fonti riconducono il termine marzapane a “marci panis” commerciato principalmente dai veneziani come “Pane di San Marco” sui mercati dell’Europa settentrionale, tanto che venne soprannominato “marzipan” dagli autriaci o dai tedeschi.

Quale che ne sia l’origine, il marzapane è ormai diffuso in tutta Italia e viene preparato soprattutto durante le festività pasquali e natalizie per confezionare dolci tipici della tradizione. Si pensi al tipico “agnellino pasquale di marzapane” delle regioni del sud Italia.

In quasi tutte le pasticcerie di Italia o nei negozi che vendono prodotti per dolci, è possibile acquistare il marzapane ricetta originale già pronto in panetti.

Ma vediamo come preparare in casa il marzapane o pasta di mandorle. Non è difficile come sembra e ci vorranno solo pochi passaggi!

Occorrente
Per realizzare la ricetta del marzapane ti serviranno:

– Un frullatore/mixer potente
– Una ciotola capiente
– Una bilancia per pesare gli alimenti
– Un cucchiaio di legno

Difficoltà: Facile

Dosi per 6 persone

Preparazione
10 minuti + 1/2 ora di congelamento + 1/2 ora di riposo

Costo
Medio
Marzapane Ingredienti

– 125 gr di mandorle (sgusciate)
– 125 gr di zucchero
– 1 albume di un uovo medio
– aroma alle mandorle
– colorante alimentare (eventuale)

Procedimento


– Per prima cosa metti le mandorle in ammollo in acqua tiepida per circa due ore, così ti sarà facile togliere la pellicina e spellare tutte le mandorle (un’altra soluzione è quella di acquistare direttamente mandorle già spellate);

– Ora procedi versando le mandorle in una ciotola capiente e riponila nel congelatore per almeno mezzora. Questo passaggio è fondamentale perchè il freddo evita la perdita di olio delle mandorle durante la loro frullatura e ti renderà più facile la preparazione del marzapane;
– A questo punto, ritira le mandorle dal congelatore e frullale nel mixer insieme allo zucchero, fino ad ottenere una polvere sottilissima. 
E’ importante non avere pezzetti grossolani di mandorla per ottenere un panetto liscio ed omogeneo di marzapane;
– Versa il composto tritato a polvere nella ciotola e aggiungi l’albume leggermente sbattuto e qualche goccia di aroma di mandorla;
– In questa fase, se vuoi ottenere un panetto colorato, aggiungi all’impasto del colorante in polvere o in pasta a piacere e in base alla colorazione che vuoi ottenere;
– Impasta il tutto con le mani fino ad ottenere un composto morbido e malleabile;
– Lascia riposare il composto in frigorifero per almeno mezzora prima di stendere la pasta di mandorle.

  

   ***** CONSIGLI *****

– Se durante la preparazione il composto dovesse risultare troppo granuloso, aggiungi qualche goccia in più di aroma di mandorla;

– In base agli utilizzi previsti, puoi dividere il panetto in più porzioni ed eventualmente colorarlo in tinte differenti;

Stendi il marzapane su un ripiano freddo usando un mattarello, leggermente spolverato con zucchero a velo se necessario.

articolo tratto da cataniablog

About MONDOCOME

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.

0 comments :

Posta un commento